La stella del libero arbitrio (Maria Luisa Spaziani)

Se uso la parola è per pregarti
di ascoltare il mio fondo silenzio.
Non c’è ancora un linguaggio (o s’è dimenticato)
per tradurre ciò che a te ho da dire.
Un pagliaccio batteva su un tamburo.

Era musica d’angeli, secondo il cuore.
E non vedeva più nemmeno l’orso
che gli zompava accanto.

Sharing is caring

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *